Si è concretizzato per gli spotters baresi quello che è il sogno di ogni spotter: avere la possibilità di scattare foto air to air.
Venerdì 25 febbraio, grazie ad una fortunosa serie di coincidenze e sopratutto grazie ai buoni uffici del presidente dell'Aero club Bari Ing. Alessandro Romanazzi Carducci, cui Plane Spotters Bari è gemellata, per due nostri soci è stato possibile effettuare una sessione di scatti in volo.
L'opportunità ci è stata prospettata grazie ai voli dimostrativi che l'Aeronautica Militare ha reso disponibili per le autorità civili e militari e per la stampa locale ed organizzati in occasione del Corso di cultura aeronautica "Città di Bari" di cui vi diamo conto al lato.
Inutile dire che non potevamo lasciarci sfuggire una simile occasione obiettivo da raggiungere per qualsiasi spotter.
I nostri ringraziamenti vanno anche al comandante del 60° stormo, Col. Giovanni Trebisonda, il quale ha dimostrato quanto la forza armata sia attenta anche al movimento spotters e di cui favorisce le attività, consapevole del fatto che la cultura aeronautica, nelle sue mille sfacettature, comprende anche questa considerevole massa di appassionati.