P1c4trmdsc1h7619hn1r9f29p1bpq4

Anche questo 2018 volge al termine e come di consueto è arrivato il momento di tracciare un bilancio delle attività del gruppo per questo anno appena trascorso.


Sono state diverse le occasioni che ci hanno visti in qualche modo impegnati e che hanno allungato la lista delle esperienze e incrementato i rapporti del gruppo con le autorità civili e militari.
Possiamo partire dall'associazione dei nostri componenti al locale Aero Club. L'Aero Club di Bari, istituzione storica della città, è l'unico in Italia ad avere fra i propri associati un nutrito gruppo di spotters che ne hanno accresciuto il già notevole prestigio. Inoltre alcuni nostri spotters hanno partecipato alla pianificazione della gara rally aereo organizzato dall'Aero Club d'Italia, fotografando le tappe che ogni equipaggio doveva raggiungere. In occasione della consegna delle aquile ai neo brevettati, il gruppo ha organizzato una ricca e visitatissima mostra fotografica dei migliori scatti eseguiti in questi anni.


Fra le attività fotografiche, la palma d'oro la possiamo assegnare alla sessione di spotting che il gruppo ha effettuato il 3 ottobre all'aeroporto militare “A. Ramirez” di Gioia del Colle. In occasione di un'esercitazione congiunta italo-belga, su invito diretto del comando del 36° Stormo guidato dal Col. Emanuele Spigolon, Plane Spotters Bari ha avuto modo di poter scattare fotografie ai velivoli impegnati nell'esercitazione: Sei F-16 belgi e altrettanti EFA italiani.
Il gruppo ha potuto assistere alle operazioni prevolo dall'APRON e quindi decolli e atterraggi direttamente lungo la pista; è stato puro spettacolo adrenalinico che ci ha impegnati senza sosta per oltre quattro ore.


Nel mese di febbraio, invece, si è finalmente concretizzata la visita al Nucleo Volo dei Vigili del Fuoco. Inutile dire che questa visita ha arricchito non solo i nostri archivi di foto, ma anche, e diremmo sopratutto, quel sentimento di gratitudine che ognuno di noi nutre verso questo glorioso corpo dello stato. Il vice Direttore Sabino D'Alessandro, ha illustrato le attività del reparto anche con la proiezione di un suggestivo video del nucleo impegnato in attività di soccorso montano.


Non possiamo tralasciare di ricordare il rafforzamento dei nostri rapporti con la direzione di Aeroporti di Puglia. In giugno, prima, e a luglio, poi, su invito diretto della direzione della società di gestione, il gruppo, in occasione dei voli inaugurali delle tratte Bari – Mosca e Bari – Parigi CDG, ha potuto spottare per la prima volta sia dalla terrazza del terminal che dall'APRON, i due velivoli che inauguravano le rotte, ripresi mentre passavano sotto il classico arco creato dagli automezzi antincendio dei VVFF. Occasione che ci ha consentito di ricevere riconoscimento sia dal sindaco della città, Ing. Antonio De Caro, sia dal direttore generale di AdP, Dott. Franchini.


Come di consueto l'anno appena trascorso non ha mancato di regalare al gruppo gradite sorprese in termini di livree e aeromobili transitati nel nostro aeroporto. Questa breve e non certamente esaustiva lista, elenca gli specials che hanno fatto scalo durante il 2018.


Cominciamo dalla inaspettata visita del Boeing 747-400 “Dreamlifter”, per poi proseguire con tre voli della Titan Airways, con due B767-300 e un B757-200.
Alitalia ci ha deliziati con un suo A330 mai visto a Bari.
Privilege Style quest'anno ci ha fatto visita con un B757-200.
La nuova rotta Bari – Mosca ci ha consentito di fotografare i velivoli della compagnia S7, tutti B737-800.
La UTAir ha effettuato un charter da Mosca con un 767-200.
Altro 757-200 privato è atterrato nel mese di luglio in occasione di un matrimonio VIP in provincia.
Il volo Bari – Parigi di Air France, ha data l'occasione a molti di noi di fotografare la livrea della compagnia aerea francese, tornata dopo molti anni a correre lungo la pista del Karol Wojtyla.
Rarità assoluta è stato il DC3 Basler BT-67 della CGG.
La livrea 100° Airbus di Wizz visita regolarmente il nostro aeroporto così come quelle Eurodisney di Vueling o quelle Europapark di Eurowings.
Non possiamo tralasciare una delle livree più belle viste nell'anno appena trascorso. Ci riferiamo a quella del Bombardier CS300 Swiss “Romandy – Fichtre”.
Fra gli arrivi militari, segnaliamo le soste, ormai consuete, degli EFA in consegna alla RAFO.
Altri “affezionati” visitatori sono stati i Pilatus PC21 che dagli stabilimenti di Buochs, in diverse occasioni, hanno fatto scalo a Bari, per poi proseguire nel loro lungo viaggio verso l'Australia dove sono stati consegnati ai famosissimi “Roulettes”, la pattuglia acrobatica della RAAF.
Visite graditissime i due BAE Hawak della RAF, uno dei quali con gli stikers del 100° anniversario della forza aerea del Regno Unito.
Sorvoli regolari di EFA del 36° stormo non sono mancati così come, chicche assolute viste volare sulle nostre teste, gli Harrier della marina militare.
Anche la marina americana ci ha deliziati, questa volta con le ali rotanti, facendoci visita con tre Sikorsky HH60H Rescue Hawk.
Moltissimi i piccoli privati che sarebbe davvero troppo lungo da elencare.
A puro titolo di esempio, citiamo il Gulfstream G-IV di proprietà della nota cantante e attrice latino-americana Jennyfer Lopez, meglio nota col nomignolo JLo.
Anche la bellissima livrea del Bombardier Global 6000 della Quatar Airways ha fatto capolino nel mese di agosto.
Uno Zilin 526F da volo acrobatico è stato immortalato in occasione della tappa barese del rally aereo.
Non poteva mancare un'azienda “nostrana”. Sempre in occasione della consegna delle aquile, la Blackshape, ditta costruttrice di aerei con sede a Monopoli, ha esposto in statica uno dei suoi Blackshape Pirime ISP.
Fra le ali rotanti segnaliamo: Eurocopter EC 135T2, Robinson R66 Turbine, HH139a della nostra Aeronautica Militare, AW139CP della Marina Militare, Eurocopter EC 145, Eurocopter AS 355F1 TwinStar e moltissimi altri.
La stampa, sia cartacea che elettronica, si occupata del nostro gruppo. La nota rivista di aeronautica e spazio JP4 pubblica regolarmente nostre foto e nel numero di dicembre ha pubblicato una foto del gruppo in visita alla base di Gioia del Colle. La rivista online Spotters Magazine, ha dedicato due pagine del numero di novembre ai PSB con la pubblicazione di alcune fotografie scattate a Gioia del Colle.
Per concludere segnaliamo le “tappe” fuori sede dei nostri spotters a Verona Villafranca, Amsterdam Schipol, Francoforte sul Meno, Venezia M. Polo e al museo Jonathan Collection di Nervesa della Battaglia con le sue repliche volanti di aerei della 1^ guerra mondiale.
 

Lo spotting nasce contemporaneamente all'invenzione dell'aereo.

Credits: Wright brothers national memorial
X

Right Click

No right click